martedì, febbraio 28, 2006

La giornata di sole e vento é ideale per la navigazione fra Bequia ed i Tobago Cays. Giorgio prende confidenza con il vento. E' la prima volta che timona una barca a vela ed ha scoperto che non ha nulla a che vedere con la guida dell'auto a Milano.
Questo lo dice lui ma, in realtà, non se l'é cavata niente male.
Bravo Giorgio!



L'equipaggio conferma e si gode il sole dei Caraibi mentre Aquarius fila a 9 nodi sotto mezzana ridotta, maestra piena, trinchetta e genoa al 70%.



Le fettuccine con il sughetto di aragosta a bordo di Aquarius sono già famose... questa volta Paolo ce ne propone una nuova versione!

Da ottimo cuoco quale é, comincia con lo scegliere le più belle aragoste (ne abbiamo comprate 5 chili!) e prosegue preparandole con sapiente (ed apprezzata!) pazienza.



La collaborazione in cucina suggella un partenariato musico-culinario fra Marco e Paolo... belle vero?



Corso rapido di "spolpamento" aragosta....







Giorgio, com'era la pasta???? BONA!!!!

domenica, febbraio 26, 2006

Musica stasera!!

Prima serata a bordo, gran voglia di fare festa!

Due nuovi tamburi si sono aggiunti alla già ricca dotazione musicale di bordo: si tratta di due splendidi oggetti africani acquistati a Saint Vincent. Già da tempo Marco si guardava intorno, ed aspettava che il tamburo "giusto" gli facesse l'occhiolino da una vetrina... Così é stato! Di fronte al suo entusiasmo ed a questo suono così vibrante e profondo da emozionare, anche le mie ultime titubanze sono cadute... benché persista il problema di non saper più dove mettere tutti i nostri "coup de coeur" dai viaggi e da tutti i posti che abbiamo visitato!

Paolo si cimenta subito in una prova difficile... accompagnare Carlos Santana nel suo magnifico "Live in Mexico"! Il risultato é di tutto rispetto, e la voglia di ballare irrefrenabile... Le ragazze si lanciano sulla pista del prendisole di poppa di Aquarius.


sabato, febbraio 25, 2006

In sala macchine...

Oggi abbiamo "ben" 24 ore fra la partenza del gruppo e l'arrivo di quello seguente... Un gran lusso, considerando che in genere abbiamo circa 6 ore di tempo per: fare la spesa per otto persone per una settimana e sistemarla (3 supermercati diversi, più il mercato), fare il bucato (4 cabine, lenzuola ed asciugamani), riparare gli inevitabili guasti più quelli evitabili ma che sono stati fatti lo stesso, pulire cabine e bagni, preparare i letti, lavare la coperta ed il pozzetto (spesso con tutta la cuscineria esterna), etc etc... Insomma, il venerdì é una specie di delirio che solo chi lo ha vissuto può capire....

Il gruppo elettrogeno ha deciso che una serata di relax, visto che non ci fermiamo da mesi, era proprio di troppo... ed ha deciso di fare i capricci!!

Così, oltre a fare tutto il resto, Marco ha trascorso la giornata in sala macchine a fargli le coccole, per convincerlo a fornirci l'energia per dissalatore, lavatrice, micronde e tutti gli altri piacevoli confort che abbiamo a bordo...

Cambio filtri gasolio, pulizia filtro aria e filtro acqua, controllo girante, livello olio, pulizia scambiatore, regolazione cinghia, cambio olio pompa HP del dissalatore... Il gruppo elettrogeno di Aquarius ha un motore 3 cilindri che molte barche più piccole utilizzano come motore principale! Ma é un bébé rispetto al Perkins 6 cilindri che ci porta a spasso quando non c'é vento...

Molte ore di lavoro dopo il gruppo ronronna che é un piacere, ed a noi sorgono spontanee due domande:

1) Ma come fanno quelli che fanno le crociere da queste parti senza gruppo e senza dissalatore? Non essendoci i porti per fare acqua, non resta che non farsi la doccia....

2) Ma come fanno quelli che propongono in charter le barche dichiarando di avere "la nostra flotta ai Caraibi", e poi noleggiano barche di flotte altrui, dalla manutenzione scarsissima? Lo "skipper" che è a bordo, che di solito fa un altro mestiere ed é lì per non pagare le vacanze (o peggio, perché così si "cucca"), saprà cambiare il Racor quando il motore fa un rumorino appena diverso dal solito oppure identificare una riduzione nel flusso d'acqua nello scarico evitando così di bruciare la testata???

Dal canto nostro, siamo ben felici di occuparci integralmente della manutenzione di Aquarius... quando siamo soli soletti in mezzo al mare é rassicurante sapere dove mettere le mani...



Questa sera arriva il nostro nuovo gruppo... pronti via!

A presto! Enrica

martedì, febbraio 21, 2006

Fiocco spiegato, usciamo dalla passe dei Tobago Cays a vela, tutto intorno i magnifici colori del reef in questa mattinata limpida... rotta verso Union Island!

Ancora nel canale, parte la lenza! A bordo arriva un magnifico "cobali", nome locale per lo "yellow jack" (un carangide, della famiglia delle ricciole), sui 3 chili! Onore e merito all'esca preparata da Marco, una coppia di calamaretti fluo e rosa, cui sono stati disegnati gli occhi per vederci meglio....

Ecco il cobali appena pescato:



ed ecco invece il cobali qualche ora dopo...




Bye bye! Enrica

lunedì, febbraio 20, 2006

Un invito a cena...

Nel pomeriggio il nostro amico Jean Claude é passato a bordo ed ha buttato in coperta un'involontaria ospite per cena.... Grazie Jean Claude!

Gossip per chi conosce Jean Claude per aver gustato le sue mitiche grigliate di aragosta.... presto sarà papà!! AUGURI!!

Tartarughe...

I Tobago Cays mantengono tutte le promesse! E' senz'altro la barriera corallina più bella di tutte le Antille, e gli avvistamenti sono numerosi ed emozionanti.

Da qualche mese le tartarughe sono un incontro regolare all'interno della laguna. Questo perché i "locals" hanno smesso di cacciarle, e sarebbe proprio ora che i soliti turisti smettessero di acquistare gli oggettini fatti con il carapace di questi splendidi animali. Duole ammetterlo, ma sono proprio gli italiani a contraddistinguersi per queste "attività" non solo idiote, ma anche contro le regolamentazioni locali... caccia subacquea nelle riserve, pesca ed acquisto di aragoste fuori stagione, ormeggio con l'ancora sui coralli, acquisto di oggetti realizzati con tartaruga o altre specie protette,... E magari non sarebbe male se proprio gli equipaggi delle barche che accompagnano i turisti (o scarrozzano? ce lo chiediamo spesso) avessero un minimo di sensibilità (e magari conoscenza) ambientale... Ma a quanto pare la vela in Italia consiste esclusivamente nel regolare scotte... peccato.... guardate un po' che meraviglia!!!




Roberta vuole dedicare queste foto a chi non le vuole bene....
Ma chi é che non ti vuole bene, Roby!!





Una coppia di pesci farfalla...



Un blenny che ci osserva curioso....



e poi razze, murene, moltitudini di pesci chirurgo, pesci pappagallo....

Un saluto!

Enrica

domenica, febbraio 19, 2006

Oggi bellissima veleggiata verso i Tobago Cays.

Il bel ventone caraibico, con il quale Aquarius naviga a vele spiegate completamente a suo agio, ha inquietato un po' i "barcaroli" mediterranei che forse al vento non sono troppo abituati....

Un bel dorado si é invitato a cena abboccando alla lenza, e già ci pregustiamo il carpaccio alla tahitienne...

Un salto in spiaggia per un bagno ed una passeggiata, un magnifico tramonto verso l'isola di Mayero, un aperitivo a base di succo d'arancia... a domani!!





PS: per chi c'era e per chi non sapeva.... il dorado non centra proprio niente con l'orata... é un bel pesce pelagico chiamato "lampuga" in mediterraneo. E' un nuotatore velocissimo che si nutre di pesci volanti ed é uno dei pesci migliori che si possano mangiare da queste parti...

Un saluto!

Serata mitica!!!

La festa ieri sera era al Benni's Bar! Immerso fra le palme da cocco e la vegetazione lussureggiante, direttamente sulla spiaggia, Benni sta trasformando il suo locale che é ogni giorno più bello e divertente. Qualche barca ha iniziato a fermarcisi e Benni é... travolto dal suo stesso successo! Da qualche settimana a cena capitano ogni tanto due o tre tavoli insieme... ed in cucina é il panico! Eccoci allora passare dall'altra parte del barbecue a cucinare maialino per tutti!!













Le palline di Benni (fish-cakes al curry) per i nostalgici che sono già passati di qui...



Ed una mega-serata a ballare al ritmo della steel-band!







Questa mattina non ci siamo alzati troppo presto...

Carlos é imbarcato con la sua mini-sacca (magari fossetro tutti come lui...), rotta verso i Tobago Cays!

Enrica

sabato, febbraio 18, 2006

I delfini!

Questo gruppo imbarca con la camicia.... appena messa la prua fuori dall'ormeggio di Young Island, un gruppo misto di delfini tursiopi, globicefali e stenelle maculate ci viene incontro! Numerosi e sparpagliati, i cetacei nuotano verso Est e noi li accompagniamo per un lungo tratto. L'idrofono trainato ci consente di ascoltarne le emissioni.


venerdì, febbraio 17, 2006

E' ora di partire

I nostri bravi marinai bretoni-normanni si apprestano a rientrare a casa dopo una bella settimana di vela.
Siamo stati felici di ospitarli a bordo e di avergli offerto un inatteso "viaggio parallelo" in Italia.
Mi prendo il piacere di farvi leggere la dedica che Laurent ha lasciato sul libro di bordo. Traduzione italiana.

Mille volte grazie, Enrica e Marco per averci fatto scoprire tante meraviglie della natura:
il Mare, l'Aliseo, l'acqua limpida sotto le pinne o sopra le nostre teste, le migliaia di abitanti del mar dei Caraibi, l'arcobaleno di sole e quello di luna, i coralli, il vulcano col suo cappello di nubi, il sole che carica il vento di calore.

Grazie inoltre per esservi presi cura del nostro corpo: avete deliziato le nostre papille con sapienti fusioni italo-caraibiche e assopito i nostri stomaci prima delle traversate in mare.

Eccoci dunque alla fine di questa avventura. Vi auguriamo di "ricevere il tempo di vivere" sempre lasciando aperta ad altri la vostra barca perchè voi avete un vero dono per l'ospitalità.
Ancora una parola per Aquarius. Siamo stati fieri di navigare su questa bellissima barca. Forse abbiamo passato più tempo a guardarne di altre, ma è Aquarius che ci ha permesso di vivere questa esperienza nel suo ventre protettore e accogliente con eleganza ed efficacità.

Con amicizia, Laurent


martedì, febbraio 14, 2006

sabato, febbraio 11, 2006

A bordo si parla francese... blog in francese! E per gli amici italiani, la traduzione é appena sotto!


Une belle navigation, à la barre un pur marin breton! C’est un plaisir de voir Stephen chercher le vent et faire courir Aquarius dans l'alizé!

A notre arrivée à Cumberland, tout de suite tout le monde à l'eau ! Pour nos amis nordiques, les 30 degrés de température sont un peu trop.....

Entre les rencontres sous-marines, une splendide "cigale", qui n'a rien à voir avec nos cigales, ni de terre, ni de mer, mais c'est une sympa (.... et très bonne), cousine de la langouste... elle était chanceuse... nous ne l'avons pas pêchée…. c'était une femelle avec les oeufs...

Nous avons à bord la jeune Emma de dix ans, qui pour la première fois utilise le masque et le tuba... Félicitations! A la première leçon, elle plonge déjà comme un petit poisson et elle a déjà compris comment compenser!! Bravo Emma!!



Una bella veleggiata, con al timone un puro marinaio bretone! E' un piacere vedere Stephen cercare il vento e far correre Aquarius nell'Aliseo!

Al nostro arrivo a Cumberland, subito tutti in acqua! Per i nostri amici nordici i 30 gradi di temperatura sono tantini...

Fra i begli incontri, una splendida "cicala", che non ha niente a che vedere con le nostre cicale (né di terra, né di mare), ma é una simpaticissima (....e buonissima!) cugina dell'aragosta... le é andata bene... non l'abbiamo pescata perché era una femminella con le uova...

Abbiamo a bordo una giovane ospite, Emma di dieci anni, che per la prima volta utilizza la maschera e le pinne... Bhe! Non si direbbe, perché alla prima lezione va già sotto come un pesciolino ed ha già capito come compensare!! Brava Emma!!








mercoledì, febbraio 08, 2006

Giornata di visite! La nostra sosta a Cumberland é una buona occasione per la visita di tutta la famiglia di Carlos.... o quasi! A bordo sono arrivati Diana con i bimbi: Karl (che ha un anno) e CJ (che sta per Carlos Junior, ed ha tre anni). I due figli grandi non hanno potuto venire, perché Allrun va a scuola e Perry già lavora.

Il pomeriggio trascorre piacevole, Karl che ha appena imparato a camminare si sperimenta nei passaggi fra pozzetto, tuga e plancetta, mentre CJ trova irresistibile il winch...

Ma il bel quadretto famigliare non basta a convincere Carlos a sposarsi... ;-))

Domani arriva il nostro nuovo gruppo, bretone-normanno! Tutto pronto?

Un saluto, Enrica



domenica, febbraio 05, 2006

E che si fa in vacanza? (poiché é anche Domenica...)

Si fa il bucato....



poi, nel pomeriggio, si passa l'impregnante sul ponte...




Magari domani che é Lunedì ci si riposa un po'!! :-))

Un saluto!

Enrica, Marco e Carlos da Cumberland Bay